Marrone: il colore dell’autunno

marrone caffè

Marrone: il colore dell’autunno

E’ automatico associare il colore marrone all’autunno, ai colori della terra che si prepara al riposo invernale.

Marroni sono i campi arati pronti per il riposo invernale, marroni sono alcuni dei cibi tipici di questa stagione come le castagne e i funghi. E infatti sembra il nome Marrone deriva dal francese “couleur marron” che letteralmente significa “color castagna”.

Il marrone non manca anche nella moda: si passa subito dai colori sgargianti dell’estate alle più svariate tonalità di marrone per cappotti e pantaloni. Per non parlare di borse e scarpe.

E anche nell’arredamento il marrone è molto presente: dà subito una sensazione di calore e di protezione

Ovviamente il colore marrone è presente anche nelle mie creazioni. E tra le carte marroni la mia preferita è una carta della Favini, la Crush Caffè, di una bellissima tonalità di marrone scuro. Con questa carta ho realizzato diverse explosion box ma anche scatole per Natale.

Proprietà e caratteristiche chi lo ama e di chi lo odia

Sembra che il marrone sia un dei colori meno amati (a me invece piace molto soprattutto nelle tonalità molto scure).

Il colore marrone simboleggia soddisfazione, emotività, buona salute, ​natura e ​maternità- Ma anche terra, ​legno, ​protezione naturale, ​calore e accoglienza.

Chi ama il marrone è positivo, semplice, appagato, sereno e amante della natura.

Mentre chi lo odia come colore è insicuro, instabile, ansioso, rigido e in cerca di approvazione.

Indossato trasmette il ​bisogno di sentirsi bene con il fisico, una ​ricerca di armonia, di ​semplicità, di​naturalezza e di ​autenticità.

In eccesso evidenzia sconforto, ​insicurezza, ​conflitti, ​infelicità e ​cupezza.

E tu sei di quelli che quando arriva l’autunno ti vesti delle tonalità del marrone o è un colore che eviti?

Scrivimelo nei commenti che sono curiosa di scoprirlo 😉

No Comments

Post a Comment